L’aquabike non è altro che lo spinning acquatico, ossia il pedalare su una bici, ma in acqua. Si cerca in questo modo di sfruttare ancora di più la resistenza dell’acqua per poter tonificare, rassodare, snellire le zone che più tendono ad accumulare tessuto adiposo, in particolar modo nel sesso femminile. L’ossessione principale di tutte le donne è quella di avere gambe snelle, glutei sodi e chiaramente eliminare le maniglie dell’amore. Attraverso l’aquabike ciò è possibile, ma bisogna avere non solo una passione per la bici, ma soprattutto per l’acqua. Tutto il lavoro fisico è svolto grazie a delle bici resistenti che sono immerse nell’acqua, una volta seduti quest’ultima dovrà arrivare all’altezza della pancia. Non è quindi necessario saper nuotare per praticare aquabike, non c’è alcun rischio di annegamento, l’acqua è bassa e non arriva al collo.